Storia

1889Osaka Beer Brewing Company

La nostra storia inizia nel 1889 con la fondazione dell’Osaka Beer Brewing Company, antesignana dell'attuale Asahi Breweries, con l’obiettivo di introdurre in Giappone una birra di qualità superiore.

E' dall’applicazione di tecniche produttive di stampo germanico, combinate con la filosofia giapponese del miglioramento continuo, che nasce la birra Asahi. Accolta sin da subito con grande favore, nel 1903 raggiunge la vetta del mercato birraio giapponese.

1903Asahi Breweries

Nel secondo dopoguerra la forte concorrenza porta ad una frammentazione del solido mercato giapponese fra tre aziende principali, tra cui Asahi Breweries, fortemente decisa a tornare ai vertici del mercato nazionale.

1980Una Nuova Sfida

Il contesto di mercato, nella seconda metà del XX secolo, era molto più complesso di quanto non fosse prima e, all'inizio degli anni '80, Asahi Breweries aveva temporaneamente perso la sua leadership. In quel momento si comprese la necessità di rivoluzionare il panorama birraio per tornare ai successi degli anni precedenti.

1987Asahi Super Dry

Asahi decise quindi di introdurre una nuova categoria di birra: il risultato di lunghi anni di ricerca sul gusto dei consumatori giapponesi. Era infatti emerso il desiderio di una Lager dal gusto pulito, secco e rinfrescante che potesse essere gustato sorso dopo sorso ed esaltare i sapori di una cucina di alta qualità. Poiché non esistevano categorie che potessero classificare il gusto unico di questa nuova creazione, Asahi iniziò a descriverla come "Dry", un termine generalmente associato ai vini.

E così, nel marzo 1987, fu lanciata una birra che ha decretato il successo mondiale dell’azienda, rivoluzionando il panorama birraio internazionale: Asahi Super Dry.

Asahi Super Dry